Tempo di lettura: 9′

In questo articolo esploriamo le 10 caratteristiche di un Agile Mindset e capiamo perché è fondamentale per continuare a evolvere – sia dal punto di vista delle aziende che di ogni professionista.

Agile Mindset vuol dire adattabilità, passione per il cambiamento, l’ascolto e per le persone.

Come Project Manager, ma soprattutto SCRUM Master e consulente aziendale mi è sempre stato chiaro che capire e modificare il mindset individuale e collettivo (aziendale) fosse vitale per ogni cambiamento. Prima di iniziare una trasformazione verso modelli agili, dobbiamo cambiare e rivalutare la scala dei valori e la cultura aziendale. Infatti la cultura aziendale sta all’azienda come il mindset sta a ogni persona.

Spesso vediamo processi aziendali lenti, gerarchici e tardivi che influenzano menti brillanti e non menti brillanti che influenzano l’azienda. Ora più che mai la digitalizzazione ci insegna quanto sia fondamentale che l’uomo sia al centro, sia il motore ed il protagonista di questi grandi cambiamenti. Ma dobbiamo ricordare ad ogni essere umano che può essere il centro del cambiamento, che può influenzare l’azienda e la sua carriera con le sue scelte.

L’uomo con la sua mente complessa deve essere al centro delle trasformazioni aziendali, non i processi e non i tools. L’human centricity è il mantra dei migliori project manager, agile coach ed imprenditori ed è per questo vi parlerò delle 10 caratteristiche di un Agile Mindset: perché è il motore del cambiamento aziendale e professionale di ognuno di voi.

Cos’è il mindset?

“Mindset” è una delle parole inglese più sentite ed inflazionate negli ultimi anni ed è entrata a far parte ormai anche del vocabolario aziendale. Ma cosa significa?

Il termine “mindset” descrive i modi di pensare, le convinzioni, l’approccio che adottiamo in determinate circostanze, gli schemi comportamentali e l’atteggiamento delle persone.

La notizia buona è che il nostro mindset è plastico e può essere migliorato, cambiato e valorizzato attraverso nuove abitudini, esercizi e pratiche. Per questo è importante conoscere le 10 caratteristiche di un Agile Mindset.

Quando pensiamo a un mindset agile non abbiamo dubbi: è un growth mindset.

Carol Deck nel suo libro “Mindset. The new psychology of success” definisce le caratteristiche di un growth mindset in contrasto con quelle di un fixed mindset e le loro conseguenze a livello aziendale. Nell’immagine qui in basso vediamo due tipologie di mindset a confronto.

A questo punto vorrei anche ricordarvi quali sono i 4 valori del Manifesto Agile:

  1. Gli individui e le interazioni sono più importanti di i processi e strumenti
  2. Il software funzionante è più importante di un documentazione complessa
  3. La collaborazione con il cliente è più importante che la negoziazione.
  4. Rispondere al cambiamento è più importante che seguire il piano.

Questi 4 valori parlano del growth mindset e ma sono anche sono tipici dell’agile mindset.

Fatta questa premessa, siamo pronti per vedere da vicino le 10 caratteristiche di un Agile Mindset.

1. Adattabilità

Essere agili mentalmente significa essere aperti al cambiamento.

Viviamo in un mondo VUCA (Volatile, Uncertain, Complex, Ambiguous) e dobbiamo saper reagire a tali circostanze.

Lavorando in un’azienda di consulenza con focus DATA & AI una delle frasi che ho più sentito è stata quella di Darwin e parafrasata successivamente da Leon C. Megginson, professore di Management .

Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

Dobbiamo essere pronti ad adattarci a nuovi ecosistemi, a nuove sfide e alle nuove necessità di mercato. Le tecnologie cambiando mensilmente, il cliente diventa sempre più cosciente e partecipe dei processi decisionali aziendali e noi dobbiamo essere aperti ad accogliere il cambiamento.

Avere un Agile Mindset ci consente di accogliere il cambiamento come amico, come nuova sfida e non come una minaccia.

2. Orientamento alla soluzione

L’orientamento alla soluzione e non al problema è uno dei principi fondamentali negli approcci agili.

Il cambio di prospettiva sembra piccolo ma è importante.

Concentrandoci troppo sul problema, sviluppiamo tutto più lentamente o peggio non sviluppiamo affatto e ci auto-sabotiamo.

Avere un Agile Mindset vuol dire saperci concentrare su affermazioni e pensieri positivi che ci conducono alla soluzione.

Per produrre un servizio o prodotto di successo in una società che cambia, è importante far passare il meno tempo possibile fra l’ideazione, la prototipizzazione e la commercializzazione. Il “time to market” deve essere il più breve possibile, altrimenti rischiamo di lanciare un prodotto o un servizio che il mercato non richiede più.

Dobbiamo fare lo stesso ragionamento quando pensiamo a noi come professionisti. Vogliamo fare un master? Facciamolo quest’anno, non aspettiamo l’anno prossimo. Vogliamo chiedere un colloquio al nostro capo? Facciamolo oggi, non settimana prossima. Avere un Agile Mindset ci insegna ad essere veloci e orientati al risultato. 

Concentrarsi sul quel che si ha e non su quello che non si ha è un imperativo in molti ambiti nella vita per esser felici e ottenere piccoli e grandi successi, sia personali che professionali.

3. Sa che gli altri sono una risorsa preziosa

Chi ha un Mindset Agile vede gli altri come ispirazione e fonte di scambio di idee.

Imparare dagli altri e con gli altri e dalla costante interazione con colleghi e clienti diventa fondamentale.

Lo scambio di opinione e l’apertura mentale verso il nuovo sono una delle 10 caratteristiche di un agile mindset.

In tedesco c’è una parola che descrive un certo tipo di cultura che spesso si sviluppa in ambito lavorativo e anche prima in ambito universitario e scolastico: “Ellbogenkultur”. Un termine che tradotto alla lettera significa “cultura del gomito” ovvero la cultura della competizione insana, del mettere i bastoni fra le ruote, al compagno o al collega o di essere poco trasparente sulle proprie intenzioni.

Questa cultura molto diffusa in passato e purtroppo, in alcuni contesti ancora presente, ci porta a non vedere l’altro come risorsa, ma come impedimento, senza darci margine di miglioramento.

Per questo occasioni di scambio come meet-up, coffee break, sessioni di brainstorming e il lavoro di team in ampi coworking space, o anche in modalità da remoto sono caratteristiche tipiche nelle aziende agili e non devono essere mai sottovalutate.

In quest’ottica anche il cliente assume un ruolo diverso rispetto a quello ricoperto in passato: è co-creatore del nostro servizio e prodotto, non una persona esterna con cui dover solamente contrattare, ma una risorsa preziosa con cui co-ideare.

4. Coraggio

Chi ha un Mindset Agile non aspetta di essere pronto al 100%. Perché sa che nessuno è mai pronto al 100%. Io stessa in passato ho aspettato il momento perfetto prima di fare qualcosa, con scarso risultato perché quel momento in alcune occasioni non è mai arrivato!

Mi permetto di dare un’interpretazione tutta mia al detto italiano “l’appetito vien mangiando”. Le occasioni vanno create proattivamente. Più occasioni ci creiamo più se ne aggiungeranno di nuove sul nostro cammino, quasi per causa-effetto.

Dobbiamo avere il coraggio di iniziare, rimanendo consapevoli dei potenziali rischi, ma anche dei giovamenti che potremmo trarne.

5. Il fallimento è una fonte preziosa per imparare

Bello a dirsi, ma a farsi?

È umano sentirsi frustrati dopo un fallimento. Ma noi dobbiamo imparare come vivere bene quel momento.

L’importante è individuare coscientemente gli insegnamenti che possiamo trarne, questi sono preziosissimi per il futuro.

La filosofia Agile si basa sull’empirismo, sulla capacità di imparare da quello che abbiamo appreso per farlo meglio in futuro, sfruttando le conoscenze acquisite.

Agiamo spessissimo in contesti incerti, sbagliare, fallire è umano ed è fonte di crescita. Ma imparare da quegli errori è una capacità non innata che dobbiamo imparare a sviluppare perché preziosissima. Per questo è una delle 10 caratteristiche di un Agile Mindset.

Io adoro, infatti, le sessioni di retrospective – l’ultimo per ordine cronologico dei 5 eventi SCRUM. Un meeting in cui il team analizza successi dell’ultimo periodo del progetto e punti da migliorare per il futuro. Inutile dire, che la parte più interessante per noi come team è proprio la discussione sui punti da migliorare.

Sbagliare nell’ottica del miglioramento continuo dei processi, del team work e dello sviluppo di un prodotto o servizio è essenziale. E lo è ancora di più quando parliamo della nostra crescita professionale.

6. Trasparenza e fiducia

Qui posso ricollegarmi al punto 3 delle 10 caratteristiche di un Agile Mindset: Sa che gli altri sono una risorsa preziosa.

Alla base di una buon Mindset Agile c’è la fiducia nei confronti dell’umanità e la volontà di essere trasparenti e leali con chi ci circonda, clienti, colleghi, amici. Tutto ciò giova a noi, individui, professionalmente ed al team.

7. Sa che il punto di arrivo non esiste

Non smetteremo mai di imparare e il mondo circostante non smetterà mai di riorganizzarsi e trasformarsi.

Le dinamiche nel mondo, nell’azienda e nel team cambieranno costantemente e anche le persone attorno a noi cambieranno. Questo creerà il nascere di nuove dinamiche, possibilità, potenzialità.

Chi ha un Agile Mindset sa che imparare, leggere e aggiornarsi sono in quest’ottica fondamentali e che non esiste un punto di arrivo.

In ogni progetto. Ma soprattutto nella tua vita professionale.

 8. De-stress

Il costante cambiamento e la società VUCA in cui viviamo possono stressarci.

É importante non volere tutto e subito e creare sane e piccole abitudini e obiettivi a breve, medio e lungo termine, che tengano la motivazione alta e soprattutto che supportino in noi la perseveranza.

Una mentalità Agile sa che per i cambiamenti ci vogliono passi piccoli ed efficaci. La realtà non è fatta (perlomeno non sempre) di successi facili ed immediati.

I successi personali e professionali si costruiscono con perseveranza e dedizione, accettando con coraggio il rischio e accettando il fallimento senza stressarsi.

Definire obiettivi piccoli che ci condurranno verso grandi obiettivi a lungo termine passo dopo passo serve per raggiungerli.

Nella metodologia Agile si lavora su obiettivi a breve termine, di massimo un mese, che vanno a contribuire all’obiettivo a lungo termine finale del progetto, che verrà raggiunto – probabilmente anche a distanza di anni. Saper attribuire la giusta priorità alle cose ci stresserà meno. Uno dei fondamenti agile è proprio la “Prioritization” e il rimanere focalizzati sullo step attuale e su quello successivo.

A supportarci al meglio nella nostra vita, ci sono le nostre sane abitudini quotidiane, le nostre routine. Io ho iniziato ad avere delle vere e proprie abitudini che mi supportassero quotidianamente nel conseguimento dei miei obiettivi solo due anni fa. La mia personalissima abitudine quotidiana, insostituibile ed intoccabile è lo sport. Quando ho iniziato a praticarlo quotidianamente, non la vedevo così, ci ho messo circa 5 mesi, affinché lo sport diventasse parte integrante della mia vita e ne traessi i suoi benefici infiniti.

Anche qui la costanza è più importante della quantità. Fattibilità, frequenza, pazienza e costanza, valgono di più della quantità.

Quante volte abbiamo fallito perché siamo partiti con il buon proposito “da domani mi sveglio alle 5 e vado a correre 10 km” e poi dopo una settimana abbiamo mollato? Meglio 2 km, ma percorsi tutti i giorni, che 10 km due volte al mese. Sono questi 2 km percorsi tutti i giorni che ci porteranno lontano. Take your time!

9. Interdisciplinarità

Qualsiasi professionista deve essere aperta a nuove e altre discipline.

É sorpassata ormai da anni la divisione fra tecnici ed umanisti e prima ce ne rendiamo conto, meglio è. Per me il tecnico-umanista o l’umanista-tecnico rappresentano la miglior strada verso il successo.

La curiosità verso altre discipline è una caratteristica importante delle 10 caratteristiche di un Agile Mindset. Ed è importante accettare che nel team ci siano sia generalisti, che specialisti, entrambi con un ruolo importante ed un diverso focus. I team costruiti in questo modo sapranno anche auto-gestirsi meglio.

10. Curiosità

La curiosità è alla base di tutto.

Rimaniamo entusiasti del nostro lavoro o della nostra vita quotidiana solo se alla base siamo curiosi.

La curiosità ci mantiene motivati e ci dona l’energia al mattino per affrontare la giornata. Analizzare le cose da un altro punto di vista, sperimentare, leggere, ascoltare podcast, porre domande sono tutte attività che ci permettono di esercitare la curiosità e ci permettono di migliorare e svilupparci come individui.

Essere curiosi vuol dire avere sempre un Agile Mindset.

Riassumendo:

Siamo arrivati alla fine di questo articolo sulle 10 caratteristiche di un Agile Mindset e vi saluto con un riassunto delle cose 5 più importanti che volevo trasmettervi:

  1. L’Agile Mindset deve essere alla base di ogni cultura aziendale ma può essere anche adottato da ogni persona come singolo professionista;
  2. la società in cui viviamo è VUCA e noi come individui e collettività dobbiamo essere in grado di gestire i cambiamenti e affrontare e accogliere con positività le trasformazioni;
  3. la buona notizia è che un Agile Mindset è qualcosa che possiamo sviluppare e migliorare costantemente;
  4. queste 10 caratteristiche di un Agile Mindset possono allontanarci dagli schemi di un fixed mindset e aiutarci a vivere il cambiamento come un’opportunità, verso una mentalità flessibile e aperta.